ICT Connected Shift System: il nuovo cambio automatico "connesso"

Alt

Il gruppo Hyundai ha sviluppato il nuovo cambio automatico “connesso” che inserisce automaticamente la marcia ottimale in base alle condizioni della strada e del traffico.

Come funziona l'ICT Connected Shift System?

L’ ICT Connected Shift System sfrutta un software che viene installato nella TCU, ovvero nell’unità di controllo della trasmissione. Questo software raccoglie e analizza in tempo reale le informazioni che provengono da altre tecnologie installate nell’automobile, come le telecamere o la funzione stop&go. Sulla base poi di quanto rilevato, tramite un algoritmo di intelligenza artificiale, la TCU prevede lo scenario ottimale per le svariate condizioni di guida, adattando così le marce del veicolo.

Quali sono i vantaggi della ICT?

I veicoli dotati di questa tecnologia hanno registrato una riduzione del cambio di marcia, rispetto ai veicoli che ne sono privi, fino al 43% in curva, mentre in fase di accelerazione e di immissione nel traffico viene impostata la guida sportiva per facilitare la situazione, per poi tornare alla modalità iniziale e garantire quindi minor fatica e maggior efficacia. Oltretutto questo sistema riduce l’utilizzo dei freni dell’11% circa, determinando contribuendo ad un’usura minore degli stessi.

Progetti futuri

Il gruppo Hyundai è a lavoro per sviluppare il sistema ICT in modo che possa comunicare con la segnaletica stradale, utilizzando le reti 5G o Lte.

 

 

Per approfondire leggi l'articolo completo.