Dopo il lockdown: quali prospettive per il mercato delle auto usate in Italia?

Alt

Dopo il lockdown, si aprono nuove prospettive per il mercato delle auto usate: BCA, leader del settore da oltre 70 anni, per capire come riprenderà questo mercato, si è rivolta ai più importanti trader italiani, sviluppando un “instantsurvey” basato sulle risposte alle telefonate e ai questionari di 123 intervistati, suddivise per dimensione d’impresa (top buyer/piccoli buyer) e per luogo (nord/centro-sud).

 

 

Cosa emerge dai risultati

 

«Il mercato dell’auto è un sistema complesso, che funziona grazie a un perfetto equilibrio tra vendita, post-vendita e remarketing. Il business dell’usato è un tassello fondamentale, perché garantisce la rotazione (e sostiene il valore) delle auto portate in permuta dai clienti. La nostra ricerca mostra che gli operatori di settore, pur nelle enormi difficoltà del momento, credono nella ripresa e si preparano a investire sul business usato. Questo è un segnale positivo per tutto il mercato».
Lo ha dichiarato Barbara Barbieri, amministratore delegato di BCA Italia.

In una situazione come quella vissuta tra gennaio e aprile, che ha fatto scendere di 30 punti l’indice di fiducia dei concessionari, i professionisti del remarketing si dichiarano pronti alla piena riapertura.

 

 

Per approfondire leggi l'articolo completo.