I migliori titoli di videogiochi e simulatori di guida da provare a casa

Alt

Cosa si può fare in questo periodo in cui siamo costretti a passare a casa la maggior parte del tempo? Tenere in allenamento la propria capacità di guida divertendosi! Ecco i consigli su videogiochi e simulatori di guida che potrebbero appassionarvi.

Questo particolare momento che stiamo vivendo ci costringe a ripensare alle nostre abitudini quotidiane e a trovare metodi alternativi, a cui magari non avevamo mai pensato, per distrarci. Quindi perché non sfruttare le tecnologie multimediali per “farsi un giro” virtuale al volante di una GT o di una vettura in assetto da Rally?

 

 

Simulatori di guida

Sono studiati per riproporre tutte le possibili soluzioni che un pilota può trovarsi a dover affrontare, sensazioni comprese. I piloti professionisti li usano per mantenersi in allenamento e per testare le nuove soluzioni di gara. In chiave più economica e meno elaborata, questi simulatori sono alla portata di tutti:

  • Gran Turismo Sport: uno dei big del settore disponibile attraverso la piattaforma Polyphony Digital per PlayStation 4;
  • Forza Motorsport 7: simulatore rivale di Gran Turismo, è compatibile con le consolle Xbox One e per i PC. Offre più di 700 vetture tra cui scegliere e più di 30 circuiti su cui cimentarsi;
  • iRacing: è una delle piattaforme più ampie per specialità a disposizione. Abbonandosi è possibile sfidarsi nei principali circuiti. Occorre dotarsi di pedaliera e volante per sfruttare appieno le capacità;
  • Assetto Corsa: inizialmente era stato sviluppato per essere utilizzato a livello professionale. Disponibile anche in versione Assetto Corsa Competizione, deve essere utilizzato esclusivamente con pedaliera e volante, e lascia al giocatore la possibilità di intervenire in molti modi diversi a livello di settaggio;
  • Project Cars: questa piattaforma è compatibile con Xbox One, PlayStation 4 e PC. È dotato di più di 50 scenari e di 200 automobili (quasi tutte le specialità);
  • RFactor 2: anche in questo caso siamo di fronte a un simulatore professionale, ed è quindi obbligatorio munirsi di volante. Permette di cimentarsi con le “ruote coperte” e in monoposto, in differenti situazioni meteo;
  • F1 2019: si basa sul Campionato mondiale F1 del 2019, con la possibilità di cambiare alcune caratteristiche, ed è compatibile con Xbox One, PlayStation 4 e PC;
  • DiRT Rally 2.0: è un simulatore dedicato al Mondiale Rally e riproduce differenti prove speciali con scuderie e piloti reali;
  • Wreckfest: basato sui Demolition Derby in cui si ha la possibilità di fare a pezzi vecchie auto;
  • Dallara Esports Championship: attraverso la piattaforma Assetto Corsa è possibile iscriversi al simulatore. Questo progetto avviato e messo a punto lo scorso 30 marzo dai tecnici della factory di Varano de’ Melegari in collaborazione con AK Informatica permette a chi lo utilizza di guidare la “barchetta” (o coupé) Dallara Stradale nel Mugello di Imola, nel circuito di Brands Hatch, e in quello di Spa-Francorchamps. Queste gare sono trasmesse su canali social dedicati, e ciò che viene ricavato dall’iscrizione viene devoluto all’Ospedale universitario di Parma ed all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per aiutare nella lotta contro il Coronavirus;
  • Esports Wtcr Series: permette di sfidare gli esponenti migliori della massima categoria Turismo. Tutte le gare sono trasmesse in diretta sui canali social Facebook e YouTube del Wtcr.

 

 

Videogiochi

Per quanto riguarda i videogiochi, di seguito i titoli principali presenti sul mercato:

  • Need for Speed. Heat: videogioco la cui prima edizione risale al 1994, disponibile per PlayStation 4, Xbox One e PC, offre delle simulazioni che possono essere espanse;
  • Forza Horizon 4: ogni nuova edizione presenta ambientazioni differenti così come una vasta scelta di automobili;
  • Asphalt 9: originariamente sviluppato per i dispositivi mobili e successivamente adattato per PC e consolle Nintendo Switch.

Voi quali avete già provato?

 

 

Per leggere l'articolo completo clicca qui.